Bando perifierie: blocco fondi danneggia i Comuni

BANDO PERIFERIE, BAZZARELLO (ANCI): “BLOCCO FONDI DANNEGGIA COMUNI, CITTADINI ED ECONOMIA DEL PAESE”

Padova, 5 sett. (9Colonne) – “Lo stop ai fondi del bando periferie è uno schiaffo alle amministrazioni locali e ai cittadini” così Roberto Bazzarello, Vice-Presidente Anci Giovani Veneto, commentando la norma che sospende i fondi destinati ai Comuni beneficiari del bando periferie contenuta nel decreto Milleproroghe 2018 approvato dal Senato in agosto.

“Questa decisione bloccherà fondi per 1,6 miliardi di euro ai quali vanno aggiunti un miliardo e cento milioni di cofinanziamenti pubblici e privati di cui potrebbero beneficiare 326 Comuni per oltre 1625 interventi e un indotto che vale 9 miliardi di euro occupando quasi 40 mila persone. Da giovane amministratore sono a fianco di tutti i Sindaci che sono stati penalizzati da questo taglio”.

“Come può la politica permettere che una norma blocchi un contratto stipulato tra la Presidenza del Consiglio e i Sindaci dopo che tecnici e dirigenti hanno lavorato mesi per partecipare al bando, le Giunte comunali hanno deliberato progetti – molti dei quali esecutivi – e altri addirittura in gara per la realizzazione?”.

“Auspico che la norma sia modificata e che i patti siano rispettati perché in politica, non vince chi promette di più ma chi realizza gli impegni presi e rispetta i cittadini” conclude Bazzarello. 05-SET-18 15:09 NNNN

Pin It on Pinterest